Psicologia Positiva, un approccio moderno al benessere

Psicologia Positiva, un approccio moderno al benessere


La Psicologia Positiva è una recente linea di ricerca in psicologia, che ha l’obiettivo di approfondire tematiche a lungo trascurate, fra cui benessere psicologico, qualità della vita e funzionamento umano ottimale.
Nell’articolo scopriremo in che modo si differenzia dagli altri approcci terapeutici.


Psicologia Positiva, un approccio moderno al benessere

 

psicologia positiva moderno benessere

 

La ricerca sanitaria è da sempre orientata alla comprensione della disfunzione psichica, con l’intento di porre rimedio alla malattia, mediante strumenti atti alla misurazione dei sintomi e interventi per il trattamento dei disturbi.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità fornisce una definizione diversa di salute mentale: “uno stato di completo benessere fisico, mentale, sociale e non solo l’assenza di malattia o di angoscia.”
La Psicologia Positiva propone di aiutare non solo le persone con problemi e malattie, ma anche di aumentarne il benessere, cercando da un lato di rimuovere ciò che lo ostacola e, dall’altro, di coltivare ciò che lo favorisce.
In questa nuova visione, il positivo e il negativo non sono trattati come opposti: la felicità non può essere considerata il contrario dell’infelicità, poiché assenza di problemi non corrisponde necessariamente a soddisfazione nella vita.
La salute mentale è presente quando un insieme di “sintomi” persiste per un periodo di tempo prolungato, durante il quale il soggetto non soffre di disturbi psichici e può affermare di godere di un elevato livello di benessere psicologico e sociale.
La Psicologia Positiva comprende interventi mirati a rafforzare le risorse e a compensare le debolezze della persona, il cui scopo ultimo è quello di maturare, esprimere e attivare le proprie potenzialità.

 

Per vivere una vita appagante, ognuno di noi dovrebbe riconoscersi ed accettarsi incondizionatamente, sviluppando:

 

  • Autenticità: la capacità di essere se stessi, di lasciare cadere maschere e difese.
  • Autonomia: la ricerca della propria direzione, scelta tramite decisioni responsabili, non aderendo alle condizioni poste da altri.
  • Auto-valutazione: la coscienza dei propri valori e il coraggio di vivere secondo essi, indipendentemente dall’approvazione altrui.
  • Autostima positiva incondizionata: la considerazione di sé come persona di valore, la piena accettazione di ogni emozione, nel proprio diritto di esistere.
  • Vivere il presente: riconoscere che il momento più importante è ora e che siamo in costante divenire, senza ambire a punti di arrivo definitivi.
  • Connessione con gli altri: valorizzare le relazioni profonde, vere e comunicative, accettare e apprezzare gli altri per quello che sono.
  • Apertura al nuovo: la ricettività ai sentimenti e alle reazioni verso sé e verso gli altri.

 

 

Psicologia Positiva, un approccio moderno al benessere

 

Carol Ryff ha elaborato un modello multidimensionale di benessere psicologico, condizione fondamentale per prevenire disturbi fisici e mentali.

Le 6 dimensioni che ha identificato sono:

 

  • Autonomia: fiducia nelle proprie opinioni anche contro il consenso generale; valutazione di sé secondo i propri standard personali, resistenza alle pressioni sociali sgradevoli; autodeterminazione e indipendenza.
  • Padronanza ambientale: capacità di gestire gli ambienti e di scegliere quelli necessari a soddisfare le proprie esigenze e i propri valori; competenza e responsabilità; uso effettivo delle opportunità.
  • Relazioni interpersonali positive: rapporti caldi, soddisfacenti, basati sulla fiducia, l’empatia e l’affetto; condivisione ed intimità con gli altri.
  • Crescita personale: sentimento di sviluppo continuo del proprio potenziale di auto-realizzazione; apertura a nuove esperienze; considerazione di sé come persona creativa e capace, in grado di accettare sfide e compiti diversi per la propria crescita.
  • Scopo nella vita: sentimento di integrazione fra presente e passato; credenze ed obiettivi che affermano il senso di direzione della vita, considerata ricca di significato.
  • Auto-accettazione: attitudine positiva verso sé; accettazione delle proprie qualità positive e dei difetti; fiducia in sé.

 

Gli aspetti appena citati definiscono alcuni dei criteri diagnostici della salute mentale.

Completano il quadro i 2 elementi che identificano il livello di “edonia” e i 5 sintomi del benessere sociale di Keyes:

Soddisfazione: il soggetto può dichiararsi felice nei confronti della vita in generale, così come nei suoi ambiti particolari;
Serenità
: costante attitudine positiva, allegria, buonumore e vitalità.
Accettazione sociale: atteggiamento positivo verso gli altri e degli altri verso sé; riconoscimento delle differenze e delle complessità delle persone.
Attualizzazione sociale: considerazione dei gruppi e della società come una risorsa per la crescita personale.
Contributo sociale: il soggetto sente che la propria vita è utile alla società e che i risultati delle proprie attività sono di valore per gli altri.
Coesione sociale: interesse verso la società e la vita sociale, considerata comprensibile, logica, prevedibile e significativa.
Integrazione sociale: senso di appartenenza ad una comunità, la quale è in grado di fornire accettazione e sostegno.

 

La completa salute mentale comprende alti livelli di benessere emotivo, psicologico e sociale, buona salute fisica, il controllo della propria vita, la produttività e il perseguimento di obiettivi di vita funzionali; l’individuo che gode di benessere è inoltre più resiliente, è capace di intimità con amici e familiari e non soffre, o non ha sofferto recentemente, di disturbi mentali.

Tuttavia, l’assenza di malattia e di disagio non bastano per garantire la piena salute mentale.


Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo con i tuoi amici!

The following two tabs change content below.

Dott.ssa Claudia Casalboni

Psicologa libera professionista a Contattami
Mi occupo della promozione del benessere psicologico e di percorsi di crescita personale. Offro sostegno psicologico online per aiutare le persone ad affrontare problemi e disagi. Utilizzo tecniche di arteterapia (scrittura, teatro, pittura, fotografia), meditazione e rilassamento.

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2017 - A cura della Dott.ssa Claudia Casalboni, Albo Psicologi Emilia Romagna, n° 8141/ sez. A - Tutti i diritti riservati. claudiacasalboni.psicologa@gmail.com