Enneagramma per migliorare se stessi: personalità 1, 2, 3, 4

Enneagramma per migliorare se stessi: personalità 1, 2, 3, 4


Nell’articolo Conosci e migliora te stesso con l’Enneagramma della personalità abbiamo definito la struttura e il funzionamento dell’Enneagramma, le declinazioni dei 9 enneatipi, le caratteristiche negative e le potenzialità evolutive di ognuno di essi.
Comprendere gli aspetti disadattivi della propria personalità, le difese comportamentali e le distorsioni cognitive, apre la strada ad un percorso di evoluzione interiore, che permette di liberare risorse fino a prima inesplorate.

Vediamo ora nel dettaglio gli elementi distintivi dei tipi di personalità 1, 2, 3 e 4.


 

Enneagramma per migliorare se stessi: personalità 1, 2, 3, 4

 

enneagramma personalità 1-2-3-4

 

Tenendo presente che ogni enneatipo comprende caratteristiche di tutti gli altri, verranno analizzati: gli aspetti negativi, le modalità di relazionarsi, le ali (le due personalità poste a destra e a sinistra dell’enneatipo considerato, che aiutano a comprendere meglio il carattere del soggetto), le assonanze (le caratteristiche degli altri enneatipi, che la persona tende ad assumere in determinate situazioni), i risvolti patologici e le potenzialità evolutive.


PERSONALITÀ UNO: IL PERFEZIONISTA

 

  • Caratteristiche negative 
    Perfezionista: tende al costante miglioramento di sé e del mondo, vuole avere sempre ragione ed evitare gli errori, reputa di essere più capace degli altri e si crede sempre nel giusto.

    Coscienzioso: si preclude il piacere e la soddisfazione dei propri bisogni, prediligendo il lavoro ed il dovere, a meno di sporadiche trasgressioni.
    Iper-critico: è perseguitato da un accusatore interno, per cui risulta costantemente irritato, intollerante e severo, critica gli altri per alleggerire il disagio dell’auto-giudizio.
    Iper-controllato: evita la collera che cova dentro e trattiene l’aggressività perché considera negativo esprimerla, ma la manifesta con falsa benevolenza, disapprovazione e pretese; può avere esplosioni di rabbia improvvise, che si concede solo quando è sicuro di essere nel giusto.
    Iper-controllante: ha bisogno di avere potere sugli altri, di imporre le proprie decisioni.
    Inflessibile: è saccente e pedante, ossessionato dalle regole, che impone soprattutto a se stesso.
  • Relazioni interpersonali
    Pretende rapporti netti e precisi; nelle relazioni intime tende ad essere freddo, bloccato; vorrebbe lasciarsi andare, ma rinuncia per non perdere il controllo.
    Mostra sempre la parte migliore di sé e della sua vita, ma frena i propri impulsi e difficilmente si fida degli altri.
  • Le ali
    -1 con ala 9 è poco in contatto con il proprio sentire, è superficialmente gentile ma dominato da una rabbia profonda, che esprime in modo passivo.
    -1 con ala 2 è più aggressivo ed ha un’elevata considerazione di sé.
  • Le assonanze
    -In situazioni di stress tende ad assumere i lati negativi del 4 (l’ “invidioso”).

    -In situazioni di comfort diventa simile al 7 (curioso e ottimista) nei suoi aspetti positivi.
  • Livello patologico
    A livello patologico può sfociare nel disturbo ossessivo-compulsivo di personalità.
  • Livello evoluto
    Affidabile: è puntuale, preciso, ordinato, serio; molto pratico, preferisce impegnarsi in progetti duraturi e di grandi responsabilità, curandone ogni dettaglio, poiché la realizzazione è la sua più grande soddisfazione.
    Idealista: segue ideali di giustizia e morale, apprezza la coerenza ed  è anch’egli sincero e corretto, capace di guidare gli altri.


PERSONALITÀ DUE: L’ALTRUISTA

 

  • Caratteristiche negative 
    Superbo: è orgoglioso, mostra un’immagine di sé grandiosa, che esalta ponendosi sempre al centro dell’attenzione; si sente superiore agli altri ed entra facilmente in competizione per dimostrare il suo valore e la sua capacità di cavarsela da solo; in realtà, è profondamente pervaso dalla sensazione di essere indegno e fragile, ma evita a tutti i costi di mostrarsi debole.

    Falsamente generoso: non sa riconoscere che la sua inclinazione a donare è in realtà un espediente per ricevere approvazione e per colmare il bisogno di essere amato; è convinto di dare più di quanto riceve e pretende aiuto senza avere l’umiltà di chiederlo; può, inoltre, disprezzare gli altri, perché frustrato dalla loro incapacità di ricambiare.
    Compiacente: per soddisfare i bisogni delle altre persone sacrifica i propri, mostrandosi oltremodo accondiscendente, arrendevole e plasmabile, ma non dice mai quello che pensa davvero; ha un’estrema paura dell’abbandono.
    Manipolatore: usa l’aggressività e la seduzione, l’inganno e la disponibilità per raggiungere i propri obiettivi e per controllare gli altri, cercando di diventare indispensabile per loro; può assumere il ruolo di vittima e di carnefice alternativamente.
    Impulsivo: colma il terrore della mancanza esagerando l’espressione delle proprie emozioni, indulgendo in piaceri, attirando costantemente l’attenzione su di sé, apparendo sempre entusiasta; soffre di sbalzi d’umore, ha sentimenti di depressione e di vuoto, vive le emozioni superficialmente e manca di perseveranza.
  • Relazioni interpersonali
    Si mostra sempre disponibile, evita i litigi e si fida facilmente, ma non riesce ad instaurare rapporti autentici e duraturi.

    Vive la conquista come una sfida e inizialmente si dona senza riserve, ma quando si accorge che il partner non ricambia, diventa insoddisfatto; reagisce quindi con rabbia, cerca di preservare la propria integrità tentando di distruggere l’altro.
  • Le ali
    -2 con ala 1 è rancoroso, si difende con l’aggressività, per la paura di essere abbandonato e per l’ingiustizia di non ricevere indietro quanto dona.

    -2 con ala 3 si serve maggiormente della falsa generosità per manipolare, provoca e disprezza per non dichiararsi debole.
  • Le assonanze
    -In situazioni di stress tende ad assumere i lati negativi dell’8 (il “lussurioso”)

    -In situazioni di comfort diventa simile al 4 (empatico e creativo) nei suoi aspetti positivi.
  • Livello patologico
    A livello patologico può sfociare nel disturbo istrionico di personalità.
  • Livello evoluto
    Altruista: è generoso senza secondi fini, è aperto, espansivo, affidabile, capace di sacrificio.

    Umile: riconosce i propri bisogni e chiede aiuto, è sincero, sensibile e caloroso.

 

 

Enneagramma per migliorare se stessi: personalità 1, 2, 3, 4

 


PERSONALITÀ TRE: IL MANAGER/ORGANIZZATORE

 

  • Caratteristiche negative 
    Vanitoso: ama parlare di sé e mostrare agli altri le abilità che possiede e i successi che ottiene, nascondendo difetti e fallimenti; cerca di elevarsi al di sopra di tutti e crede di essere invidiato.

    Competitivo: è tormentato dal desiderio di successo, può essere prepotente ed opportunista senza scrupoli, crede di non sbagliare mai.
    Manipolatore: mente e seduce per essere ammirato e per controllare gli altri.
    Superficiale: si identifica in maniera totale con la propria immagine, ma è inconsapevole della sua vera essenza: non sa cosa desidera per sé e non si impegna in progetti personali, ma si adegua facilmente alle richieste altrui.
  • Relazioni interpersonali
    Condivide con gli altri attività e progetti, più che emozioni ed esperienze, poiché crede che solo mostrandosi capace e brillante possa essere apprezzato; nonostante le conferme che riceve, teme costantemente il rifiuto e la sua autostima è labile.

    Non sa riconoscere i sentimenti che prova realmente ed appare molto controllato, per cui ha difficoltà ad instaurare relazioni intime
  • Le ali
    -3 con ala 2 è consapevole del dolore che prova, è più timido che aggressivo, meno attivo e manipolativo.

    -3 con ala 4 è concentrato sull’apparire, è rabbioso e competitivo, allontana le proprie emozioni.
  • Le assonanze
    -In situazioni di stress tende ad assumere i lati negativi del 9 (il “pigro”)

    -In situazioni di comfort diventa simile al 6 (responsabile e leale) nei suoi aspetti positivi.
  • Livello patologico
    A livello patologico può sfociare nel disturbo isterico di personalità.
  • Livello evoluto
    Organizzatore: è efficiente, competente, adattabile; sempre motivato e motivante, ha capacità progettuale e sa lavorare senza sosta, guidando gli altri.

    Carismatico: ottimista, allegro, fascinoso, portato ad evitare gli insuccessi.

 

PERSONALITÀ QUATTRO: L’ARTISTA

 

  • Caratteristiche negative 
    Invidioso: si considera inferiore agli altri e disperde le proprie energie in proteste e lamentele contro il mondo, ma anche punendo e colpevolizzando se stesso.

    Stravagante: si sente diverso dagli altri, per cui ricerca situazioni insolite, ambigue, intense, che lo facciano sentire speciale.
    Masochista: malinconico, lunatico e tragico, vive sempre in cerca dell’irraggiungibile per crogiolarsi nel dolore, oppure rimane sospeso nell’inerzia; accetta condizioni frustranti per confermare a se stesso la sua immagine di fallito.
    Pessimista: ha una visione decadente del mondo, è paralizzato da problemi, dubbi, paure, si isola dagli altri rifugiandosi nelle sue fantasie.
  • Relazioni interpersonali
    Idealizza l’amore ed ha un infinito desiderio di fusione, ma teme di essere abbandonato per la sua indegnità, per cui finisce per respingere il partner.

    Schiva le relazioni sociali o ne diviene eccessivamente dipendente, tende ad offendersi e a sentirsi ferito con facilità.
  • Le ali
    -4 con ala 5 si ribella al dolore sopprimendo le proprie emozioni e rendendosi indipendente dai rapporti umani.

    -4 con ala 3 è più arrogante, insistente, competitivo e accusa gli altri per la sua sofferenza.
  • Le assonanze
    -In situazioni di stress tende ad assumere i lati negativi del 2 (il “superbo”).

    -In situazioni di comfort diventa simile all’1 (comprensivo e paziente) nei suoi aspetti positivi.
  • Livello patologico
    A livello patologico può sfociare nel disturbo borderline di personalità.
  • Livello evoluto
    Artista: originale, di belle maniere, vive la vita creativamente e sa ispirare gli altri.

    Emotivo: sa esporsi e lasciarsi andare, è generoso ed è capace di instaurare relazioni profonde.
    Sensibile: è un ottimo confidente, empatico ed abile a leggere gli stati d’animo altrui.

Segui il prossimo articolo per scoprire vizi e virtù degli enneatipi 5, 6, 7, 8, 9!
Enneagramma per migliorare se stessi: enneatipo 5, 6, 7, 8, 9

 

Dott.ssa Claudia Casalboni

Lascia un commento!

The following two tabs change content below.

Dott.ssa Claudia Casalboni

Psicologa libera professionista a Arbor Vitae Rimini
Mi occupo della promozione del benessere psicologico e di percorsi di crescita personale. Utilizzo strumenti di arteterapia, in particolare la scrittura e il teatro. Colloqui individuali di sostegno psicologico, laboratori di gruppo di scrittura espressiva e teatro interiore a Rimini.

Copyright © 2017 - A cura della Dott.ssa Claudia Casalboni, Albo Psicologi Emilia Romagna, n° 8141/ sez. A - Tutti i diritti riservati.